Cbd marijuana: gli effetti benefici più sorprendenti

0 Flares 0 Flares ×

cbd marijuana

I benefici della marijuana sono stati dimostrati in tempi precedenti all’era cristiana, soprattutto in India. I documenti storici risalgono al 1400-2000 aC, ma vi sono anche testimonianze connesse all’antica Grecia, in particolare ai tempi di Claudio Galeno (131 – 201 d.C.) e Pedanio Dioscoride (40-90 d.C.).

Di seguito menzioneremo i più importanti effetti benefici del cbd marijuana: dalla riduzione delle convulsioni epilettiche alla cura degli stati d’ansia.

Gli effetti antiepilettici

Diversi studi scientifici suggeriscono che il cbd (cannabinoide presente nella Cannabis) ha proprietà nel ridurre la frequenza delle crisi epilettiche, specialmente nel caso di bambini resistenti ai farmaci creati per questo scopo. Il numero di studi clinici effettuati per chiarire questo beneficio è in aumento, poiché sono necessari una metodologia più solida e un numero maggiore di pazienti per scoprire il reale “potenziale anticonvulsivo” di questa molecola.

Gli effetti neuroprotettivi e antinfiammatori

Il cbd contenuto nella marijuana produce effetti positivi anche nell’ambito di condizioni e malattie come l’Alzheimer, la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson, la tossicità neuronale e la neurodegenerazione associata all’abuso dall’alcol. Principalmente, è nota la “sintonia” tra il cbd e il morbo di Parkinson che si traduce in un significativo miglioramento della qualità di vita dei pazienti.

Gli effetti antipsicotici

A detta di alcune prove scientifiche il cbd si comporta molto bene nella cura e nella gestione di alcune malattie psichiatriche. Nello specifico, sono stati riscontrati effetti positivi nei confronti della schizofrenia e del disturbo bipolare.

Gli effetti antirumorali

Grazie alle sue proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie, il cbd può curare il cancro e in modo particolare, il tumore al seno. Secondo la ricerca infatti, il cbd marijuana produce importanti benefici nella lotta contro il cancro ossia, nella riduzione della crescita tumorale e inibizione delle metastasi.

Gli effetti antiemetici

Nel 2012 la rivista medica British Journal of Pharmacology, ha pubblicato i risultati di un interessante esperimento condotto sui topi. Il test in questione confermava che il cbd ha efficaci proprietà antiemetiche nella riduzione della nausea, del vomito e di altri malesseri intestinali.

Gli effetti ansiolitici

In ultimo menzioniamo gli effetti positivi del cbd contro l’ansia. Nei protocolli di laboratorio progettati per simulare il disturbo da stress post-traumatico, si è riscontrato che il cbd marijuana aiuta a dimenticare esperienze e ricordi traumatici.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×