Tamponamento Cardiaco

0 Flares 0 Flares ×


Quali sono i fenomeni scatenanti del tamponamento cardiaco e le cause?

Il tamponamento cardiaco, noto anche come tamponamento pericardico, è un versamento in cui il fluido, sangue o pus, si accumula nella sacca in cui il cuore è racchiuso, il pericardio, con conseguente lenta o rapida compressione del cuore.
Il taponamento cardiaco, quindi, è causato da un accumulo incontrollato di fluido.

Comunemente si verifica a causa di un trauma toracico dovuto a incidente stradale, infarto, tumore al polmone o torace, infezioni virali (in particolare aids), infezioni batteriche (tubercolosi), pericardite, insufficienza renale o infezioni al cuore; raramente avviene durante una dissezione aortica o mentre il paziente sta facendo una terapia anticoagulante. Se la quantità di fluido si accumula lentamente, come nell’ ipotiroidismo, il pericardio può espandersi per contenere più di un litro di fluido prima del verificarsi del tamponamento cardiaco.

Se il versamento del liquido avviene rapidamente, dopo traumi o rottura del miocardio, ne basta una piccola quantità per causare il tamponamento cardiaco.

La pressione all’ interno del pericardio impedisce al cuore di espandersi pienamente e riempire i ventricoli, con il risultato che una ridotta quantità di sangue circola nel corpo.

Se non si interviene velocemente, può sorgere un’ insufficienza cardiaca, shock e persino la morte della persona.
Con il sopraggiungere del tamponamento cardiaco i sintomi sono: difficoltà respiratoria, ansia e irrequietezza, bassa pressione sanguigna, dolore al petto che si propaga al collo spalla o schiena, palpitazioni, tachicardia, vertigini, perdita di coscienza e svenimento.

Come detto prima la diagnosi è tempestiva e fondamentale.

Il medico individua il tamponamento cardiaco con l’ ecocardiografia, che attraverso ultrasuoni, rileva se il pericardio è disteso o dilatato dal liquido e se le cavità cardiache, in particolare i ventricoli, sono compressi. L’ esame dura circa 15 minuti.

Un altro esame che farà il medico per individuare il tamponamento cardiaco è l’ ecg, cioè un elettrocardiogramma in grado di rilevare un battito cardiaco particolare, riconoscibile con questo esame.

La cura delle cause del tamponamento cardiaco sono fondamentali per evitare ricadute e salvare la vita del paziente.


0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×